© slavun – Fotolia.com

© interiorphoto – Fotolia.com

© slavun - Fotolia.com

Superfici per mobili di alto valore

Oggigiorno vanno di moda elementi di arredamento con gradi di brillantezza elevatissimi (<90 GE) o con un look ultra opaco (>5 GE). I grandi produttori di manufatti e di mobili in legno in tutto il mondo utilizzano il procedimento dell’HotCoating per trattare pannelli melamminici e di truciolato di grandi dimensioni ovvero con larghezze di lavoro da 1220 a 2400 mm. Le caratteristiche più salienti sono massima precisione cromatica, straordinario effetto di profondità, sensazione vellutata al tatto o look ultra trasparente ed enorme resistenza ai graffi e agli urti. Ma questa tecnica si distingue dai pannelli verniciati in modo tradizionale soprattutto per le caratteristiche di lavorazione durante la foratura, la fresatura e la segatura.

Superfici dalle finiture brillanti

Un mobile diventa qualcosa di particolare solo con la superficie giusta.

Non conta solo l’estetica, bensì anche le caratteristiche di lavorazione e di impiego. Uno dei maggiori vantaggi della finitura con HotCoating è la flessibilità della superficie. È possibile produrre sia elementi per mobili piegati, sia parti modellate con la procedura del postforming diretto (design edge) con raggi ridottissimi senza che si formino le cosiddette fratture bianche. La transizione senza interruzioni dalla superficie al bordo offre nuove opportunità per il design di mobili, soprattutto in combinazione con la stampa digitale

Finitura delle pareti posteriori di nicchie

Pareti posteriori di nicchie di nuova generazione

Stampa digitale, realizzazioni personalizzate e finitura lucida o ultra opaca: pareti posteriori di nicchie con eccellente resistenza all’acqua e al vapore ed estremamente resistenti allo sporco. Con l’HotCoating un’alternativa conveniente al vetro o ai materiali minerali come il granito.

Stampa di settore: